Consigli in campeggioIl decalogo del buon campeggiatore

Il decalogo del buon campeggiatore

-

10 regole da sapere, prima di andare in campeggio e per non apparire maleducati verso i vicini o il gestore della Struttura.

L’estate 2021 si sta consacrando con l’estate del campeggio, dove il camper sta spopolando tra i nuovi campeggiatori. Sono in molti che si avvicinano per svariati motivi, alla vacanza on the road. Chi con la tenda, chi con la caravan e il molti con il camper. Ci sono però alcune regole che è bene sapere prima di varcare la soglia di un campeggio o girare la chiave del motore di un camper, per partire e godersi le vacanze. Dieci regole per essere un buon campeggiatore

  1. Quando arrivate alla reception, fermate il camper e spegnete il motore prima di entrare. Posizionate il camper in modo da far passare lo stesso gli altri veicoli che non necessitano ella registrazione in reception
  2. Arrivate in reception con i documenti di tutto l’equipaggio del veicolo, in modo che si proceda alla registrazione. Qui trovate cosa fare appena arrivate in reception.
  3. In campeggio evitate di raccogliere (e sottrarre indebitamente) frutti, piante, fiori o spezie che trovate in piazzola o nelle aiuole comuni. “Non è il bello del campeggio, ma la faccia peggiore della maleducazione”
  4. Rispettate la raccolta differenziata e i bagni comuni andrebbero utilizzati, per rispetto verso il personale delle pulizie e gli altri campeggiatori, con cura e attenzione.
  5. La doccia calda è a pagamento. Le soluzioni come gettoniere o lettori a scheda, sono spesso il frutto di un’esagerazione da parte dell’utente che spesso abusa del servizio gratuito dell’acqua calda. Evitate di fare docce troppo lunghe e creare così file interminabili ai bagni. Il gettone dell’acqua calda, non va forato e poi armato di filo, pensando così di recuperarlo a fine doccia. La ghigliottina della gettoniera si aziona automaticamente quando l’acqua fuoriesce e quindi bloccate solo la gettoniera una volta terminata l’erogazione.
  6. L’orario del silenzio. Solitamente nella pausa dalle 13 alle 15 e alla sera dalle 23 alle 7 è vietata la circolazione dei veicoli. Ricordatelo il giorno della partenza se avere un traghetto alle 6 del mattino! Altrimenti rischiate di rimanere bloccati in campeggio e la nave parte senza di voi. Stesso discorso vale per la pausa pranzo, durante la quale sarebbe meglio anche abbassare il volume della conversazione a tavola della TV
    dav
  7. In campeggio come in hotel esiste il check-in e il check-out, ovvero il giorno dell’arrivo partenza e quello della partenza. Se arrivate alle 20 di sera del venerdi e ripartite la domenica alle 18, saranno tre i giorni da pagare. 
  8. Il campeggio è condivisione di spazi comuni, di risate, di cibo, di allegria, non è un’appropriazione indebita ovvero un furto di oggetti che possono tornarvi utili. Un picchetto con la luce, comodo in veranda o di un cuscino “troppo carino” che il vostro vicino a messo in veranda e neppure dei tiranti della veranda della caravan.
    dav
  9. Il prezzo lo trovate solitamente nel sito on line, in rete oppure potete chiederlo in reception. Una volta che vi viene detto, evitate di rispondere “Ma a me cosa mi fai?”. Se non siete d’accordo con quel prezzo, declinate. Non è detto che tutti la pensino come voi, che siate nel giusto a prescindere: ognuno ha la propria scarpa per il proprio piede. Inoltre ricordate che una recensione scritta in modo aggressivo o polemico, che per voi termina il momento che la scrivete, alla Struttura si ripercuote su tutto il personale. Se proprio siete sicuri di essere nel giusto e non siete stati trattati bene, riportatelo di persona. Spesso sarà il titolare a scusarsi e magari a venirvi incontro con un omaggio sul soggiorno.
  10. Infine la massima di ogni viaggiatore: SIETE OSPITI E NON PADRONI DEL LUOGO. Rispettate le abitudini, gli usi e la cucina del luogo. Arricchite il vostro granaio di esperienze e poi valutate un volta tornati a casa, perché c’è sempre da imparare anche da una pessima esperienza.

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Azienda Agricola Gregorini: una sosta in fattoria

Una sosta dalla sig.ra Emilia in fattoria, sul Lago d'Iseo con il camper Non so voi, ma a volte il...

Cervo: la piccola perla ligure

Cervo (IM), una meta romantica per perdersi in un piccolo borgo medievale Nascosto tra la vivace Diano Mariana e San...

Sosta libera nel Parco Nazionale del Cilento

Tre luoghi dove sostare con il camper all'interno del Parco Nazionale del Cilento Che siate amanti della sosta libera o...

Oasi Camping Village Diano Marina (IM)

Un campeggio aperto tutto l'anno in Liguria, con tutti i servizi e comodo per la famiglia Si chiama Oasi Camping...
- Advertisement -spot_imgspot_img

CamperCheck: la domotica entra in camper

CamperCheck, il sistema che porta la domotica in camper: il camper a portata di cellulare Non so voi, ma io...

Scambiamo il camper o moglie/marito?

Il Salone del Camper è un occasione per scambiare il camper o la moglie o il marito? Se pensavate di...

Provato per te:

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Across car: l’evoluzione del VAN

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te