Consigli in campeggioQuanto costa una vacanza in camper?

Quanto costa una vacanza in camper?

-

Cinque punti per sapere quanto costa una vacanza in camper

Vi ho descritto sette consigli per una vacanza in camper, ma non vi ho detto quanto costa una vacanza on the road in camper. Tutto dipende dalle vostre esigenze, da quelle dei compagni di viaggio e il luogo da visitare. Fatta questa premessa, ci sono 5 punti da sapere prima di pianificare una vacanza con il camper.

  1. Noleggio o proprietà? Se il camper è di vostra proprietà o di un amico a cui vi unite, è necessario un controllo iniziale della meccanica (livelli, filtri, freni e cinghia di distribuzione) e della cellula (impianto elettrico e idrico, riscaldamento e frigo). Mediamente un costo di 100 euro per un controllo (sempre che non ci sia nulla di rotto!) occorre metterlo a badget. Se invece il camper è a noleggio, la locazione prevedere tutti i controlli e servizi. I costi possono variare dal 150 euro sino a 300 euro al giorno a seconda dei modelli e dei servizi che desiderate. Su noleggiareuncamper.com trovare tutte le informaizoni dedicate al mondo del noleggio del camper. 

2. I campeggi o la sosta libera? Un buon mix (due o tre giorni di sosta libera e due giorni di campeggio) tra le due soluzioni vi garatisce autonomia e equilibrio tra tutti gli occupanti del camper. Oltre i campeggi, ci sono soluzioni molto più economiche come le soste comunali, gli agricampeggi e le aree attrezzate. Nel mese di agosto ovviamente alta stagione, i prezzi sono più alti rispetto al resto dell’anno, tuttavia ci sono ancora molte soste organizzate che costano 20 euro a notte, oppure agriturismi o aziende agricole dove la sosta è gratuita e in cambio si acquistano prodotti alimentari. Tanto la spesa la dovete fare e perchè no, farla a Km0 e con prodotti di qualità?!

3. Autostrada o statale? Il camper è un veicolo progettato per far vivere la vacanza sin da quando si parte da casa. Il viaggio diventa non il traferimento, ma il momento in cui si scoprono piccoli borghi, mercati rionali e scorci dove farmarsi per fare un pranzo in mezzo alla natura o in riva al mare. L’autostrada a meno che non sia necessaria, evitatela e percorrere statali e strade secondarie: ne trarrete maggior benficio economico.

4. La spesa alimentare. A meno che non facciate le vacanze nel Deserto dei Sinai, un supermercato o alimentari lo trovate ovunque. Ricordate che meno peso caricate nel camper e meno carburante lui consuma. Quindi d’accordo la dispensa, ma non sovraccaricate di bottiglie di acqua e scatolame, come se dovesse affrontare un lockdown di di quattro mesi. A livello economico, quanto spendete a casa, in camper sarà minore per diversi motivi: il frigo più piccolo, la condivisione con altri campeggiatori oppure semplicemente in vacanza si mangia un pasto completo e poi si “spilucca” durante il giorno.

5. Doppie chiavi. Alzi la mano chi non ha almeno una volta smarrito o gli hanno rubato le chiavi della macchina? In vacanza è un attimo: cade lo zaino in spiaggia, una tasca non ben chiusa, uno scippo sul lungo mare e ti trovi senza chiavi del camper. Io vi suggerisco di lasciare una copia da un amico fidato che in caso di emergenza, vi manda le chiavi con un corriere espresso. Diversamente i costi per risolvere il probelma, posso essere molto salati oltre a rovinare le vacanze al resto dell’equipaggio

 

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

5 tappe per 15 giorni tra Piemonte e Liguria

15 giorni per visitare la Liguria e il Piemonte in moto, con la bici, con il caravan o con...

Sosta camper Neive (CN)

Neive (CN), un borgo nel cuore delle Langhe con una comoda ed efficente area camper.  Neive è uno splendido borgo...

Sosta camper Fenis (AO)

Area Camper Fènis, una sosta camper in Val d'Aosta, aperta tutto l'anno e ben organizzata Quando si parla si soste...

E ora parliamo dove e come usare il camper

Cinque punti per inziare con il camper le vacanze. Cosa fare e non fare in campeggio, come e dove...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Agricamp Oroverde: Verona a portata di bici

Agricamp Oro Verde Verona la sosta camper, caravan e tenda, ideale per visitare la città di Verona e il...

Il Salotto del Bubris: Turismo Natura Brescia 2021

Dal 12 al 14 novembre a Turismo Natura, indosserò la parrucca e in onore della Raffaella Nazionale, aprirò i...

Provato per te:

Proviamo un anno la qualità della tenda da campeggio Colifrì

Colifrì è la tenda che si trasporta sul tetto...

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te