visto per voiForty Van 4x4 VS Campeo 4x4: la sfida su...

Forty Van 4×4 VS Campeo 4×4: la sfida su terreni difficili

-

Due Van 4×4, due meccaniche differenti, due marchi diversi, un’unica passione: andare oltre la strada asfaltata

L’idea di avere un camper 4×4 più volte mi è balenata in mente: è vero che percorro l’80% di strada su asfalto, ma quel 20% di situazione “difficile” mi fa pensare che una trazione 4×4 sarebbe ideale. Curiosando in rete, senza avere un portafoglio da Zio Paperone, ho individuato due modelli di Van con diversi pianali, meccaniche e marchi di produzione concorrenti, ma con una passione unica: il 4×4. Si chiamano Forty Van 4×4 del marchio Font Vendome e Campeo 4×4 di casa Burstner. Per ora li confrontiamo “su carta” presto il confronto sarà “su strada”

Font Vendôme Forty Van 4X4: Dimensioni Lxlxh: 598x206x275 cm; Posti: Omologati: 4 viaggio e Letto: 2+1; Prezzo a partire da euro 54.990 f.f. Meccanica : Ford Transit 2.0 TDCi Ecoblue Euro 6.2 HDT cambio manuale a sei rapporti (130 – 170 CV) 

Burstner Campeo 4×4; Dimensioni Lxlxh541x205x268; posti: 4 viaggio e 4 letto; Disponibile da Settembre 2021: Meccanica Citroen Jumper cambio 6 marce 2.2 cc (140 – 165 cv)

Come funziona la trazione

Forty Van 4×4: intelligente trazione : Iniziamo dalla meccanica Transit che normalmente è a trazione anteriore oppure posteriore. In questo caso il sistema AWD (All Wheel Drive) 4×4 , trasforma il veicolo in un 4×4: il sistema gestisce la distribuzione intelligente della coppia motrice in tempo reale su ciascuna ruota in aderenza, in modo da garantire la trazione anche in situazioni difficili. Ciò significa che in condizioni di guida normale la trazione è diretta alle ruote posteriori, ma appena si verifichi una perdita di aderenza, il sistema AWD trasferisce coppia e potenza sulle ruote con maggior trazione. Inoltre manualmente ( e personalmente mi piace molto questa opzione), in condizioni di terreno difficili, si può selezionare manualmente e in modo permanente il sistema AWD a quattro ruote motrici. Cinque sono le modalità di guida selezionabili: Normale per le massime prestazioni, Eco per garantire efficienza nei consumi, Slippery per fondi stradali scivolosi, Tow per il traino di un rimorchio ed infine Mud/Rut su sterrato

Campeo 4×4: personalizzabile in base alle proprie esigenze. In questo caso la meccanica è quella Citroen 2.2 di 140 cv, il telaio è quello del nostrano Ducato, ma la tasformazione è avvenuta grazie alla collaborazione con la Dangel, azienda specializzata nelle trazioni integrali. La trasformazione prevede di base un pacchetto con trazione 4×4 con frizione Visco, un sistema di azionamento elettrico (per tutte le ruote, accoppiate con ESP), lamiere protettive per il motore e per il serbatoio del carburante, struttura rialzata e la scelta tra due modalità (4×4 / 4×2) e cerchi in alluminio da 16“. Se poi questo non vi basta e volete personalizzare il Campeo in modo ancora più estremo ci sono due pacchetti: “pacchetto off-road“ che include il bloccaggio del differenziale posteriore, una protezione specifica per il catalizzatore SCR e un upgrade ulteriore che prevede sospensione posteriore con balestre a tre lame, pneumatici da 16“ BF Goodrich All-Terrain, carreggiata allargata e rialzo del telaio di 22 mm nella parte anteriore e di 60 mm nella parte posteriore, come anche il blocco che permette il coinvolgimento singolo e mirato delle ruote. Il secondo pacchetto “Active 4” è votato più all’estetica con finestre con cornici in alluminio, cuscineria speciale, bullbar e un design esterno esclusivo.

Come sono dentro?

FortyVan 4×4: ideale per la coppia esigente. La disposizione del Forty Van è la classica disposizione ultra collaudata del Van: matrimoniale in coda trasversale, servizi e utenze al centro e davanti la dinette che sfrutta i sedili della guida. L’interno è molto luminoso grazie alla finitura dei mobili. Molto apprezzabili sono i numerosi vani che si trovano un po’ ovunque. La dinette sfrutta un tavolo molto pratico: una ribata permette di uscire e entrare nel divanetto con facilità e la proluga scorrevole che permette di ricavare comodamente il quarto posto a tavola. La cucina che è posizionata a sinistra con una forma lineare con un bel piano di appoggio e un sacco di stivaggio: 3 cassetti e un vano a tutta altezza con due ripiani. Tra le dotazioni il frigorifero a compressore da 90 litri e la copertura separata per lavello e i due gas. Molto ben studiato il bagno che è completo di tutti gli accessori (porta carta igienica e porta spazzolino) e che ha alcune soluzioni “salva spazio” come la porta scorrevole di accesso e il lavello ribaltabile. Quest’ultimo non solo ingloba la mensola di appoggio del lavello, ma funge anche da antina di chiusura pe ri numerosi piccoli vani utili per riporre i prodotti di igiene personale. Notevole anche la doccia con pedana e di forma regolare. Infine in coda il matrimoniale che nella parte destra presenta l’armadio per le giacche e sulla sinistra vani per lo stivaggio. Ovviamente il matrimoniale con doghe si ribalta ottenendo così un generoso vano di carico.

Campeo C 540: la famiglia va in vacanza in 5 metri e 40 centimetri. Una filosofia completamente differente quella di Burstner per il suo Camper C 540, perchè grazie al tetto apribile a soffietto guadagna un posto in più per dormire rispetto al rivale e incassa l’ok dalla famiglia di quattro persone. Partendo dal presupposto che qui siamo davanti ad appena 5 metri e 40 centimetri di lunghezza, la pianta è molto simile al Forty Van, ma sono i dettagli che esprimono la vera personalità di questo Van. D’altronde non siamo noi, che scegliamo un prodotto apparentemente simile ad un altro, solo per i dettagli? Ad esempio i faretti  per la lettura sorrevoli su un binario oppure  la cucina, bella e organizzata come da tradizione Burstner. Ganci per appendere gli strumenti per la cucina, vani a prova di spezie e il frigo, posizionato in testa del blocco cucina, con l’apertura comoda sia per chi è seduto in dinette, sia per chi vi accede dall’esterno del Van. Inoltre questa soluzione ha permesso di ricavare tanto spazio per lo stivaggio. L’armadio per le giacche che segue prima di arrivare al letto matrimoniale posteriore, offre un piano di appoggio utile per la cucina. A tavola si mangia in quattro sfruttando la prolunga girevole e ruotando i sedili anteriori, così coem quattro sono i posti viaggio e anche i posti letto, grazie al tetto sollevabile (opzionale) in cui ottiene il secondo matrimoniale. Infine il bagno, più tradizionale rispetto al suo rivale perchè non ha soluzioni “salva spazio”, ma offre ugualmente tutto in necessario (la doccia si ottiene ultizzando il miscelatore del lavello), ma in più ha la finestra completa di zanzariera e scurino.

Per le caratteristiche tecniche di Forty Van clikkate QUI

Per le caratteristiche tecniche di Campeo 4×4 clikkate QUI

E ora veniamo al prezzo di acquisto: molto dipende dai pacchetti e dagli accessori, ma per entrambi siamo vicini ai 60.000 euro.

Esiste la versione del Forty VAn 4×4 aa2019 con alcune modifiche interne negli arredi. Qui trovate il mio video realizzato da Silvia Camper

Galleria Forty Van 4×4

Galleria Campeo 4×4

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Terme Margherita (PD): in camper alle terme

In camper alle terme nelle colline Euganee a pochi chilometri da Padova.  Terme e Camper, un binomio che piace tutto...

Cascina Ravelli: una sosta in cascina

Cascina Revelli, una sosta nelle Langhe in camper o in tenda Immersi tra le colline delle Langhe, non distante dalla...

Lago d’Idro e Chianti, il Glamping Invernale.

Nel cuore delle Toscana e sulle rive del Lago d'Idro, due luoghi dove vivere in Glamping in inverno. Si chiama...

ALESTE, una sosta camper con le terme, approvata dal Boss delle vacanze

ALESTE area camper, aperta tutto l'anno nel cuore della Val Formazza, in Piemonte con le terme.  Una sosta camper dove...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Volantex: saccoletto, fodere e cover su misura per il camper e la roulotte

Saccoletto di Volantex è la soluzione perfetta per il letto in camper e in caravan      Camper e caravan...

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il Van e poi una tenda da campeggio che si trasporta...

Provato per te:

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il...

Proviamo un anno la qualità della tenda da campeggio Colifrì

Colifrì è la tenda che si trasporta sul tetto...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te