Mosquito Light: l’antifurto per il camper, grosso come un francobollo

Mosquito è l’antifurto per il Camper, piccolo ma insidioso, che agisce come blocco motore digitale automatico, l’installazione non necessita di interruzione di cavi dell’impianto originale del Camper ed è compatibile con qualsiasi antifurto satellitare.

Non so voi, ma io quando sento parlare di antifurti penso sempre a sistemi ingombranti da installare, almeno un giorno di fermo in officina, sicuramente vanno ad agire sui cavi elettrici dell’impianto originale e per ultimo alla consegna ti viene dato un telecomando proprio. Ecco quest’ultimo poi, nove volte su dieci si scarica la batteria quando dovete rientrare da una cena a mezzanotte oppure al mattino alle 7.00 pronti per andare in ufficio. E non aggiungo il fatto che ogni auto o camper che ho avuto, l’antifurto non ha mai funzionato correttamente: c’era sempre un problema di contrasto con qualche centralina, oppure la sirena che non funzionava più dopo due anni o ancora che il  telecomando non chiude correttamente il camper. Quest’ultimo caso succede proprio su BLU. Fatte queste premesse, mi sono messo alla ricerca di un sistema che fosse in meno invasivo sull’impianto elettrico, che funzionasse come blocco motore e che fosse semplice da usare. Ho individuato Mosquito e Mosquito Light, un antifurto che a breve sarà installato su BLU. Si tratta di un antifurto realizzato da Alemasat, che si distingue dagli altri, perchè offre una protezione digitale bloccando il motore ma senza interrompere i cavi dell’impianto originale del veicolo. Nella pratica blocca il motore automaticamente tramite rete Can-bus, garantendo la massima protezione da attacchi hacking, come sostituzione della centralina, clonazione della chiave e attacco software tramite porta OBD. Mosquito Light è grande come un francobollo ed è praticamente impossibile da intercettare perché il dispositivo si può installare in qualsiasi punto della rete can presente nel Camper, evitando così le installazioni standard. Si inserisce in automatico e si disinserisce SOLO manualmente, cioè inserendo la combinazione di tasti o pressione sui pedali precedentemente impostata al momento dell’installazione. Mosquito invece, si attiva e disattiva in automatico tramite riconoscimento del transponder Bluetooth in dotazione oppure usando il bluetooth dello smartphone grazie all’App Mosquito, nel caso in cui non abbiate cellulare o trasponder (e qui io già mi vedo come tester dopo due giorni!) si può disinserirlo con lo sblocco manuale. Inoltre tutte queste caratteristiche sono compatibili con un qualsiasi impianto di protezione satellitare, mantenendo le caratteristiche come ad esempio chiudere in camper con un radiocomando inserendo l’allarme originale o ancora le funzionalità come le porte aperte o il lampeggio indicatori di direzione. Ma quando si inserisce l’antifurto? Una volta che si spegne il motore e si apre la porta lato guida. Ovviamente se dovete lasciare in officina il mezzo, c’è la funzione manutenzione, che permette di mettere in stand.by il sistema e non abilita il blocco motore automatico. Se poi, non avete un antifurto satellitare, Alemasat è in grado di offrire il pacchetto Mosquito Plus, composto da Mosquito Light e antifurto satellitare, con una marea di funzionalità, come ad esempio per noi camperisti molto utile, l’elenco delle soste o del percorso fatto negli ultimi 12 mesi, la visualizzazione dello stato di carica delle batterie del camper.

Per maggiori informazioni: https://themosquito.it/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *