provato per voi Across car: l'evoluzione del VAN

Across car: l’evoluzione del VAN

-

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN e la vivibilità di un semintegrale. Ecco la prova su strada

Ventidue giorni è durata la mia convivenza con Across Car 567, in cui ho percorso 4500 km e ho potuto viverlo come casa per 24 ore su 24. Iniziamo dai pregi e poi da quello che a mio parere andrebbe modificato. Già perchè a differenza di altri Marchi, Across riesce a personalizzare  con modifiche tutti i modelli a catalogo a costi molto contenuti. Oltre ad una ampia variabilità offerta nei colori dei legni, dei piani verticali e nei tessuti, é possibile ottenere – in fase di ordine – modifiche di elementi del layout quali sedute, tavolo living, aggiunger o togliere pensili, ripiani e cassetti, un letto extra, anche elettrico, il volume del vano garage e molti altri elementi. Per questo modello il listino parte da 46.000 euro

Esterno: innegabile che le dimensioni siano quelle di un Van: altezza 2,67 , larghezza 2,23 e lunghezza 5,99. sono quelle comuni di un VAN, ma la vera caratteristica e la pulizia delle linee (prive di bruschi o spigoli) e la ridotta altezza, gli regalano un aria “automobilistica”

Su strada: il cuore del veicolo provato è il Renault Master 2.145 cv (si può avere anche su base Fiat Ducato) che a differenza del suo concorrente italiano, consuma meno ed è più confortevole sia a livello acustico sia a come morbidezza (i consumi si attestano attorno ai 13 km con un litro ci carburante nel misto). Ciò che invece è un passo indietro, è nella risposta e prestazioni. In particolar modo nella ripresa e in accelerazione: il Ducato è più “auto” nel comportamento stradale e nella stabilità di marcia.

Saliamo a bordo: diciamolo subito, la pianta è inusuale per un sei metri eppure è la sua genialità, la si apprezza solo provandolo e vivendolo. Tenendo sempre presente che siamo davanti ad un veicolo lungo 5,99 mt , la porta di accesso oltra essere ben accessoriata (finestra, vano porta oggetti e porta salvietta) è anche più larga di un comune camper ed è posizionata al centro della cellula. Questo significa salire su Across, senza disturbare chi riposa nei letti a castello posteriori oppure sistemare la spesa nel gigantesco frigo (190 litri) che è posizionato a sinistra della porta. Saliti a bordo sulla destra trovate il blocco cucina con grandi vani di stivaggio, un comodo cassetto per le posate e 4 piccoli pensili ideali per bicchieri, tazzine piccoli e accessori per la tavola.

Opposto alla cucina c’è la dinette che si ottiene ruotando i sedili della cabina e si ottengono 4 posti con un ampio tavolo. A sinistra della porta di ingresso, si sviluppa il grande locale bagno: due locali ben distinti. Il bagno con lavabo di dimensioni casalinghe, molto spazio per stivare asciugamani, crema da barba, spazzole e tutto il necessario per la toilette. Molto ampio anche il locale doccia che sfutta in modo astuto il passaruota per creare una seduta dentro la cabina doccia. Davanti al locala bagno cìè il già citato frigo, con un grande vano sopra e accanto un enorme armadio, adatto anche a capi lunghi e giacche appese. Peccato solo che non siano presenti dei divisori interni o dei cassetti, perchè lo spazio c’è. In coda si trovano i due letti a castello, comodi con doghe, luci e finestre. Il letto inferiore si ribalta e si ottiene così un ampio gavone (ho stivato due bici, tavolo e sedie). 

che cosa mi ha stupito: ammetto che sono salito a bordo di Across un po’ prevenuto. Considerando un prezzo di acquisto molto contenuto, mi sarei aspettato un prodotto di fascia entry level e invece è stata una vera sorpresa. Innazi tutto la capacità di stivaggio e poi alcune dotazioni sono veramente di fascia premiun: frigo da 190 litri e  l’impianto riscaldamento a gasolio Webasto aria+acqua di potenza 6 kW che oltre a funzionare per il riscaldamento, eroga anche acqua calda. E poi ci sono quei dettagli che ti fanno apprezzare la vita a bordo: quattro prese distribute per la 220 volt e due doppie di USB,  l’accesso al gavone posteriore anche senza ribaltare il letto attraverso, il serbatoio delle acque chiare in posizione antigelo, la porta di accesso taglia XL con finestra,  i vani per lo stivaggio distribuiti sopra la dinette e la razionalità degli spazi e vani nella toilette.

mde

cosa mi è piaciuto di meno: il letto matrimoniale è posizionato sopra la dinette che vista l’altezza ridotta del veicolo, riduce di molto l’altezza utile interna sotto al dinette. Inoltre la zona notte che si ottiene abbassando elettricamente il letto (190×140) meriterebbe maggiore attenzione ai dettagli: mancano le doghe, una tasca porta occhiali o cellulare e un oblò per la ventilazione.  Infine gli oblò dovrebbero avere l’apertura bascolante e non a pozzetto, per garantire il corretto ricircolo dell’aria. 

Qui trovate il video della prova con i dettagli

Articolo precedenteLe mie scarpe , sono differenti
Articolo successivoNuovo Volswagen Caddy
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri articoli:

Polydrop P17A: la caravan per l’auto elettrica

Si chiama Polydrop P17A è una roulotte creata per viaggiare agganciata ai veicoli elettrici. Scopriamone i dettagli. La linea rischiama...

Grotte di Castelcivita e Velia: angoli nascosti del Cilento

Due angoli nascosti del Cilento: Grotte di Castelcivita e Velia (SA) Del Cilento ve ho già parlato QUI, ma quello...

Marina di Camerota in camper, caravan o tenda.

Marina di Camerota, una delle perle del Cilento. Seguitemi Tra le perle del Cilento c'è verso la fine, al confine...

Terre di Luni: in sella al cavallo o alla bici elettrica

Situato ad Ameglia, fra le Apuane e la Versilia da un lato Terre di Luni è un luogo dove...
- Advertisement -

Il Testarolo, in Camper

Il Testarolo, tipico piatto della Lunigiana: storia, come si prepara e dove sostare in camper Durante la mia sosta presso...

Weekend fuori porta nella provincia di Modena

Un weekend fuori porta nella provincia di Modena? Ecco qualche suggerimento su dove andare e cosa visitare. Ovviamente con...

Provato per te:

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Across car: l’evoluzione del VAN

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te