Una settimana in VAN: Knaus Box Life 540

Come si vive in un Van di 5 metri e 40? Ve lo racconto nel test drive lungo 3000 km. Pregi e difetti, secondo il mio punto di vista

La corsa dei Van, si sta diffondendo sempre di più: siamo arrivati al 30% della quota di mercato. Un fenomeno che trova le sue ragioni in diversi punti, sia legati al prodotto (più maneggevole, più pratico) e sia all’immagine che ne è sorta “lo stile di vita”, quello che si definisce VanLife. Fatta questa premessa, ho voluto vivere in Van per un mese, la quotidianità che vivo con BLU. In primo test è una settimana con un Van lungo 5,40 metri, quindi il più piccolo della famiglia Fiat Ducato, allestito dalla casa Knaus e dedicato alla famiglia di 3 persone. Siete pronti? Avviciniamoci andiamo al Centro Costantini Caravan a Roma e ritiriamo lui, Knaus BoxLife 540

ESTERNO: il Van ha sicuramente il suo fascino beneficiando di linee più raccolte, più filanti e meglio raccordate rispetto ad un camper tradizionale, in questo caso è tutto impreziosito da livree nere, e da finestre più piccole per renderlo in tutto ancora più “raccolto” e meno ingombrate.

A BORDO: diciamo subito che una famiglia di 3 persone, trova spazio per una vacanza estiva, già quella invernale si deve scendere a compromessi di spazio. In particolar modo quando il basculante è abbassato e rimane un francobollo di pavimento nella zona bagno/armadio. Sin qui l’unico compromesso, perchè il resto è davvero molto interessante e ben realizzato. Si parte dagli armadi, si avete letto bene! In 5,40 metri ci sono ben due armadi (di cui uno a colonna) e 2 grandi pensili nella zona notte.

Tantissimi ripiani nascosti e pratici, sopra il letto posteriore, nelle zone comuni (un cassetto scarpiera addirittura comoda all’ingresso sotto il tavolo) e nella cucina, Quest’ultima poi è un tripudio di idee pratiche: i cassetti sotto il blocco cucina si aprono sia all’interno sia all’esterno quando si è in veranda; il frigorifero è posizionato il alto in modo da rendere più pratico e agevole l’uso; è stata realizzata una vetrinetta (retroilluminata) comoda per posizionare spezie, tazzine e bicchieri); il lavello è profondo e regolare nella forma; ci sono ben 4 casetti e 3 grandi vani dedicati alla dispensa e infine il tavolo che almeno il doppio come dimensioni di molti tavoli presenti nei Van.

WC  O DOCCIA?

Discorso a parte merita il locale toilettes, che è ben attrezzato: stipetti, vani capienti, appendiasciugamani, finestra con zanzariera e pedana per la doccia.  Quest’ultima è regolare nella forma e si ottiene agganciando il miscelatore del lavabo a parete. Il vero uovo di colombo che la trasformazione da locale bagno a locale doccia. Si tratta di una soluzione estremamente pratica, di far scorre il wc sotto il letto posteriore e ottenere così tutto il bagno come locale doccia e avere lo spazio giusto anche per i piedi. 

ANDIAMO A NANNA

Sono 3 i posti letto e scordatevi di dormire nell’unico letto posteriore se siete taglia XL. E’ forse l’unico  compromesso che vi cheide Box Life: un letto posteriore adatto per chi è alto al massimo 180 e un matrimoniale non regolare nella forma, ma comodo come dimensioni (145 cm di larghezza). Il fatto è che questo matrimoniale va montano e smontato ogni giorno perchè una volta abbassato la dinette e la porta scorrevole diventanto inacessibili o inutilizzabili, cosi come parte della cucina. I letti sono tutti molto confortevi come materiassi e doghe, così come completi di illuminazione dedicata, prese usb e tasche dove riporre gli occhiali, un libro o il telefono prima di abbracciare Morfeo.

IMPIANTISTICA E ISOLAMENTO

KNAUS ci ha abituato da tempo a prodotti di livello medio-alto e Box Life non è un’eccezione, a cominciare dalle dotazioni come il frigo di maggiore capacità rispetto alla concorrenza, stufa e isolamento delle pareti adatte per il campeggio invernale e quei dettagli di vita a bordo, come la chiusura smorzata di cassetti, una maniglia o un miscelatore che trasmettono solidità durante l’uso. 100 litri per le acque chiare e cassetta da 17 litri per le nere.

SU STRADA

Ho percorso 3000 km nel misto (autostrada, città, montagna e statale) e posso racchiudere tutto nella frase: come un’auto. Essattamente tutto come una comunissima auto station wagon o SUV, cambiano solo i consumi che ovviamente si attestano attorno ai 11 km con un litro. Per tutto il resto, stabilità, manegevolezza, ripresa  e accelerazione sono equiparabili ad un berlina media o compatta e infinitamente lontani da un motorhome o mansardato. Il mio termine di paragone è BLU (semintegrale con le stesse misure di un van, ma più largo di 20 cm) è la differenza la si percecisce e vive in un sorpasso o quando si è sorpassati: lo schiaffo laterale (quella sensazione di risucchio o di sbandamento) è praticamente inesistente.

COSA MI è PIACIUTO

  • La capacità di stivaggio: 10 e lode. Tanti vani, armandi e cassetti. Il gavone posteriore è apribile anche dall’interno ed è variabile, asportando il letto singolo
  • La cucina: ben realizzata e pratica
  • La dinette: un tavolo taglia XXL e quattro posti comodi con sedili ben profilati
  • Le dotazioni di vita a bordo: prese USB, faretti iluminazione, finestra in bagno, miscelatori, manisce e cerniere pensili, oblò panoramico sopra il letto basculante 
  • Il vano toilette: piccolo e geniale negli spazi, con una doccia comoda e regolare.

COSA NON MI è PIACIUTO

  • Il basculante sopra la dinette: sei obbligato a fare e disfare il letto ogni volta che lo usi
  • E’ un veicolo che si rivolge alla famiglia, ma a mio parere è un VAN per la coppia o il singolo. Pensare di trascorrere una vacanza sulla neve in tre adulti (con tutta l’attrezzatura), la vedo utopistica.

Ricordatevi di iscrivervi al mio canale Youtube, per vedere le prove, le impressioni e le esperienze di vita del Bubris in Camper. Di seguito  vedete la prova completa di Box Life 540

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *