Consigli in campeggioBici o monopattino: sfida elettrica

Bici o monopattino: sfida elettrica

-

Meglio una bici a pedata assistita o un monopattino, nel garage del camper? Una sfida a suon di bonus per l’acquisto, di peso e di comodità.

Per le vacanze e in generale nel garage del camper è meglio una bici a pedalata assistita o un monopattino? Visto la possibilità di acquistare beneficiando di un bonussia la bici che il monopattino, vi racconto la sfida tra i due, pregi e difetti e ovviamente chi è il vincitore. Siete pronti? Indossiamo il caschetto e viaa!

Su strada: bicicletta Victoria 3 Trekking a pedalata assistita VS Monopattino elettrico Hx GOTEK X7 

Stabilità: bici voto 10 , monopattino voto 8

Diciamo subito qui la bici ha la meglio, ma la differenza per avere un monopattino stabile, è la dimensione della ruota oltre al materiale utilizzate per realizzarlo. E ve lo dico con sicurezza, dal momento che spesso lo uso a Roma e notoriamente le strade non sono piste da bowling! Stessa considerazione su Torino, Milano o Firenze, quando la strada è bagnata e scivolosa

Sulle rotaie: bici voto 7 monopattino voto 9

Sulle rotaie del tram o filobus, il monopattino si comporta meglio della bici. In particolar modo perché ha la ruota di maggiore spessore e una facilità di controllo maggiore

Frenata: bici voto 9 monopattino voto 10

Entrambi hanno freni a disco, ma il monopattino ha il plus della frenata a pedale posteriore che ti permette di dosare meglio la frenata. Inoltre quando si frena con quello a disco, lo stop lampeggiare posteriore del monopattino lampeggia.

Capacità di carico: bici voto 10 monopattino voto 7

Qui la bici vince a mani basse perché le borse laterali posteriori e il cestino eventualmente danno grandi possibilità di carico. Il monopattino però ti permette di indossare uno zaino o una tracolla senza sudare e un gancio sotto al manubrio ti permette di portarti in camper una piccola spesa.

Maneggevolezza: bici voto 6 monopattino voto 10

La vittoria è ha mani basse per il monopattino per diversi motivi. Intanto la bici devi parcheggiarla e chiuderla con una catena da “moto”. Devi trovare il posto e se piove quando esci, occorre asciugarla prima di usarla. Il monopattino, invece lo pieghi e te lo porti dove vuoi. Entri nei negozi o al cinema e lo lasci al guardaroba. Se piove, puoi decidere di prendere la metrò senza problemi e se sei a cena da amici, lo porti in casa e lo lasci dietro la porta di ingresso.

Ricarica batteria: bici voto 7 monopattino voto 10

Anche in questo caso la vittoria è ad appannaggio del monopattino. Più veloce nelle ricarica, la batteria pesa meno e si ricarica in mezzora (tempo di una pausa pranzo)

In salita? bici voto 10 monopattino voto 7

Con la bici è come se avessi una persona dietro che ti spinge! Ovvio che più la persona spinge più la batteria si consuma. Per il monopattino invece la cosa è diversa. Le pendenze si superano solo se sono leggere (una sopraelevata in città), ma scordatevi di fare il Passo dello Stelvio in monopattino, a meno che non lo spingiate a piedi.

E se si buca la ruota? bici voto 5 monopattino voto 7

Qui la vittoria è a mani bassi da parte del monopattino perché l’assenza della camera d’aria, rende immune dalla foratura il monopattino e quindi il pneumatico non si fora.

Le frecce!?! bici voto 10 monopattino voto 5

Per indicare il cambio di direzione in bicicletta usate il braccio, staccando la mano dal manubrio. Nel monopattino questo non è possibile, perché si perde il controllo. Quindi si usa la gamba al posto del braccio

Durata della batteria bici voto 10 monopattino voto 7

In tutti i casi molto dipende dall’energia che si richiede. Insomma più si pedala e meno energia si richiede e quindi maggiore è l’autonomia. Per il monopattino lo stesso, se si modera la velocità, si aumenta l’autonomia. In tutti i casi la bicicletta ti offre almeno 4 volte in più di autonomia rispetto al monopattino, ma questo si ricarica in un quarto di tempo. Con il monopattino mediamente sono intorno ai 20/25 km di autonomia con la bici oscillo tra i 100 e 120 km.

Pesi e ingombri bici voto 6 monopattino voto 10

E’ innegabile che la facilità di carico del monopattino sia sotto gli occhi di tutti. Intanto il peso è di circa 12 kg contro i 28 della bicicletta e poi il “mono” lo sistemi in garage senza problemi (perché si ripiega e svitano anche le maniglie, oppure addirittura davanti al sedile passeggero. Ricordate inoltre che la bicicletta con pedalata assistita pesa di più e quindi necessita di un portabici dedicato e non con quello tradizionale.

E se finisce la batteria bici voto 6 monopattino voto 10

Qui sono dolori per la bicicletta che è più pesante e più lenta a ricaricare rispetto al monopattino.

Il prezzo: bici voto 7 monopattino voto 9

Per una bicicletta che offra caratteristiche come Victoria occorre spendere non mendo di 2.000 euro a fronte di 759 euro (sconto amicidicristiano) per il monopattino. QUI trovate il link per ordinarlo personalizzato Bubris.

In sintesi chi vince?

Sino a qualche mese fa, non mi sarei mai avvicinato al monopattino perché la bici era la mia citycar per eccellenza. Poi ho avuto modo di provarlo e c’è stata la svolta o meglio la consapevolezza dei limiti sia della bici che del monopattino. Piano piano, ha preso sempre più posto lui e lei è rimasta sul portabici solo in alcune occasioni. In sintesi dipende da cosa volete fare, dove volete andare e come intendete usare il veicolo. Per muoversi in città è più pratico il monopattino, ma per fare qualche chilometro in più la bici quella muscolare non con pedalata assistita, resta sempre il top.

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

5 tappe per 15 giorni tra Piemonte e Liguria

15 giorni per visitare la Liguria e il Piemonte in moto, con la bici, con il caravan o con...

Sosta camper Neive (CN)

Neive (CN), un borgo nel cuore delle Langhe con una comoda ed efficente area camper.  Neive è uno splendido borgo...

Sosta camper Fenis (AO)

Area Camper Fènis, una sosta camper in Val d'Aosta, aperta tutto l'anno e ben organizzata Quando si parla si soste...

E ora parliamo dove e come usare il camper

Cinque punti per inziare con il camper le vacanze. Cosa fare e non fare in campeggio, come e dove...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Agricamp Oroverde: Verona a portata di bici

Agricamp Oro Verde Verona la sosta camper, caravan e tenda, ideale per visitare la città di Verona e il...

Il Salotto del Bubris: Turismo Natura Brescia 2021

Dal 12 al 14 novembre a Turismo Natura, indosserò la parrucca e in onore della Raffaella Nazionale, aprirò i...

Provato per te:

Proviamo un anno la qualità della tenda da campeggio Colifrì

Colifrì è la tenda che si trasporta sul tetto...

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te