Riccione Family Camping Village: il campeggio formato famiglia

Due giorni per raccontarvi, un campeggio formato famiglia, dove ognuno trova i suoi spazi e i servizi ideali per trascorrere le vacanze. Seguitemi a scoprire International Riccione Camping Family Village a Riccione (RN)

Sarà che i ricordi di infanzia più belli li conservo in Riviera Romagnola a quando arrivavo e il gestore del campeggio, mi diceva “Cristiano el dura minga!”, ovvero le ferie non durano. Sarà che quando arrivo in un campeggio e vedo il mare a due passi, la reception, il market, i bagni perfettamente in ordine, le piazzole pulite e ordinate e quel senso di appartenenza di essere campeggiatore. Sarà…ma io mi sento immediatamente a casa. Saluto tutti anche se non conosco, chiacchiero ai bagni mentre lavo i piatti e aiuto i vicini a montare la tenda o la veranda. Chiamatelo come volete, ma per me sono le vacanze e i ricordi più belli che ho della mia infanzia. Quei campeggi formato famiglia, dove ognuno trova il suo spazio. Ecco proprio questo ho vissuto al International Riccione Camping Village. Due giorni in cui mi sono sentito al sicuro, perché almeno quattro volte al giorno passa l’addetto della sicurezza tra le piazzole e perché all’ingresso c’è un presidio h24. Il mare è li, a portata di mano, basta attraversare il lungo mare di Riccione, i servizi igienici costantemente puliti, sono due blocchi con erogazione acqua calda continua e locale lavanderia con gettoni e le aree comuni sono tutte regolamentate post Covid. Arrivo in campeggio con il camper e la tenda, proprio per provare entrambe le soluzioni. Con il camper si accede senza problemi perché i vialetti sono mantenuti puliti e le piante sono potate regolarmente  per far passare il camper  anche in altezza. Apro la veranda, monto la tenda e pianto i picchetti senza alcun problema, perché le piazzole sono livellate e prive di pietre. Sistemo l’amaca tra due alberi e mi godo il relax e il fresco dell’ombra. Preparo il thé e nel contempo arriva una coppia con due figli. Cercano di montare la tenda, ma si accorgono che uno dei loro paletti si rompe nel montaggio. Chissà perché, ma torno indietro di 45 anni a quando papà montava la Bertoni blu a casetta e io ,nudo con un saldalo e il cappellino per il sole andavo in giro a salutare i nuovi amici. Tre, due, uno ovvero il tempo di capire che non vi erano molte soluzioni, per la famiglia che alle ore 20 del primo giorno di vacanza si ritrovava con la tenda rotta  e in pieno spirito di campeggiatore e condivisione , cedetti per quella notte la mia tenda. Seguì la cena insieme, lo stupore nel scoprire che la nuova tenda Bertoni Smart Air 3 era priva di paletti perché il telaio composto da camere d’aria gonfiabili e poi le risate, quelle belle, quelle sane che fai al primo giorno di vacanza, con la pelle ancora bianca e la valigia piena di vestiti stirati. Mi sento di consigliarvi International Riccione Camping Family Village semplicemente perché mi sono sentito in vacanza, al sicuro e con quel senso di famiglia e di condivisione che non sempre ritrovo oggi nei campeggi.

Se volete fare quattro passi nel campeggio, insieme a me, clikkate nel video e vi porto a zonzo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *