Cinque consigli prima di installare il doppio serbatoio delle acque

5 consigli per installare il doppio serbatoio delle acque: quale acquistare, come, dove e perché installarlo.

Con la riapertura di molte aree camper e campeggi post Covid, il locali dei bagni non saranno disponibili oppure in forza ridotta. Questo significa che i bagni delle nostre caravan o camper, saranno utilizzati maggiormente, ma non il bagno anche la cucina. Ne consegue che l’autonomia idrica sarà uno dei punti da tenere maggiormente presenti nelle prossime vacanze. Aumentare quindi l’autonomia idrica e ottimizzare il consumo.

Per quest’ultimo punto vi ho già parlato QUI di seguito l’uso dell’economizzatore dell’acqua EcoTecno

Ecotecno: risparmio acqua in camper e in caravan

 

Quello che invece vorrei soffermarmi è l’aumento dell’autonomia idrica, attraverso l’installazione di un secondo serbatoio dell’acqua. D’altronde nella norma c’è un solo serbatoio nei camper da 100 litri di acqua e nelle caravan da 40 litri. Ho voluto chiedere a Marco Floris di FMA International Workshop,  che spiegasse i 5 punti da tenere presente prima di installare un secondo serbatoio dell’acqua.

  1. Dove è consigliabile montare il serbatoio supplementare?

All’interno di una cassapanca sarebbe ottimale, oppure all’esterno sotto il telaio

        2. Quanto deve essere la capienza di questo secondo serbatoio?

Dipende dallo spazio disponibile. Solitamente 90 litri

        3. Per scaricarlo occorre un secondo serbatoio oppure basta quello originale

Se si monta il secondo serbatoio è per avere maggiore autonomia sia di carico sia di scarico, quindi è necessario installare anche un secondo serbatoio di scarico delle acque.Certamente si può montare anche solo il secondo serbatoio di carico delle acque, ma l’uso è limitato perché una volta pieno il serbatoio di scarico, diventa impossibile utilizzare quello supplementare.     

4. Anche il secondo serbatoio deve essere coibentato?

Se si utilizza il camper nel periodo invernale oppure se installato all’esterno è consigliabile coibentarlo oppure installare una resistenza 

      5. Come si procede per la manutenzione del secondo serbatoio?

Esattamente con con il principale serbatoio: si utilizza prodotti specifici per la pulizia e si scarica il serbatoio quando il veicolo resta fermo per un lungo periodo o nelle pause invernali. E’ invece fondamentale considerare che se il serbatoio viene montato all’esterno, va scelto il colore nero per evitare che la luce, formi le alghe all’interno. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *