Suggerisco di fermarti da...5 cose da controllare in camper dopo la quarantena

5 cose da controllare in camper dopo la quarantena

-

Quali elementi controllare dopo la quarantena al camper? E’ rimasto fermo all’improvviso per due mesi. Ho voluto chiederlo ad alcuni meccanici e esperti ed ecco le risposte 

Il camper è rimasto fermo all’improvviso per due mesi, in rimessaggi, all’aperto, magari dopo un weekend in montagna, con la roba in frigo oppure semplicemente con quelle cose che sono rimaste dietro la frase “tanto torno domani”. Ho voluto chiederlo a meccanici e professioni del settore raccogliendo i primi 5 punti che secondo loro, sono fondamentali controllare dopo la quarantena e prima del riutilizzo del camper. Ecco le risposte:

Alex Camper

  1. Controllare la pressione delle gomme e livelli di olio e acqua
  2. Controllare l’efficienza delle batterie specialmente per quelli che non hanno il pannello solare o che erano in rimessaggio al coperto.se si ha possibilità si attacca alla corrente per una giornata e poi si stacca e si accende il motore se parte quella motore dovrebbe essere a posto poi si prova a vedere quella di servizio accendendo un po di luci o altro che assorba corrente per vedere se tiene la carica o se và subito giù
  3. Accendere il frigo e provarlo in tutte le funzioni possibili gas 220v e con motore acceso
  4. Controllare il serbatoio delle acque chiare che non ci sia rimasta dell acqua residua si svuota e si pulisce con prodotti specifici o ancora meglio con l’ozono
  5. Fate un giro per strada di qualche km per capire se il mezzo e in ordine per non rischiare di rimanere a piedi appena partiti

Marco Floris di FMA Internantion Workshop

  1. Controllo pneumatici
  2. batterie motore e servizi
  3. sigillature se il camper è rimasto all’aperto
  4. le utenze: elettriche e gas
  5. presenza di insetti o topolini 

Luigi Segantin di Camperdream:

  1. controllare che non ci siano infiltrazioni, oblò finestre gavone
  2.  controllo ed eventuale pulizia frigo boiler e stufa
  3. controllo impianto elettrico gas e idrico
  4. controllo gomme se ci sono screpolature anche piccole sostituire pneumatici
  5. per i primi km frenate dolci e frequenti per pulire dischi e se avete lasciato freno a mano tirato probabile incollarlo dei ferodo ai tamburi

I concessionari: 

Caravanbacci

  1. Controllate le batterie (meglio se con un multimetro) e l’impianto elettrico, compresi accessori come la TV
  2. Controllate che che tutti i rubinetti funzionino e siano chiusi: fornelli, stufe, boiler e impianti a gas funzionino
  3. Controllate livello olio e liquido di raffreddamento del motore.
  4. Controllate i fari e le luci (anche interne)
  5. Controllate la pressione e usura dei pneumatici.

Fustinoni Sport: Andrea Fustinoni il più giovane dei fratelli, “il Baronetto dei Camper” ci suggerisce:

  1. Sicuramente fare un check delle batterie ( nonostante siano ottime un check non fa mai male)
  2. pressione e stato dei pneumatici
  3. Pulizia dei serbatoi con prodotti specifici come quelli di Acquatravel
  4. Check infiltrazioni sulla cellula
  5.  A livello di motore un ceck ai livelli e ricordarsi di evitare brusche accelerazioni, ma farlo in maniera graduale. Idem per l’impianto frenante

 

 

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Perchè ho installato le sospensioni ad aria sul camper

Sospensioni ad aria Goldschimitt: come funzionano su strada e perchè montarle. Una delle maggiorni differenze alla guida di un camper,...

Camping Lo Schioppo: la farfalla in veranda.

Un campeggio immerso nel verde, dove rifugiarsi per trovare fresco e tranquillità. Indossate un paio di scarpe comode e...

Fabio Viviani, l’uomo con il cromosoma H20

Chi è Fabio Viviani di Acquatravel e che cosa ho imparato da lui sul trattamento dell'acqua in camper e...

Riva mare in camper nelle Marche

  Due soste camper riva mare, nelle Marche, ideali per tutta la famiglia. Una delle domande più frequenti sono "mi suggerisci...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Camper o caravan? La scelta è solo vostra

Camper vs Caravan: sette pro e contro da chi nell'indecisione, li usa entrambi. Da piccolo mi chiedevano " vuoi più...

5 soste riva mare in Sicilia

Cinque soste riva mare in Sicilia da vivere con il camper, il caravan o con la tenda. La Sicilia è...

Provato per te:

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il...

Proviamo un anno la qualità della tenda da campeggio Colifrì

Colifrì è la tenda che si trasporta sul tetto...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te