Mulino Bravi: la farina macinata a pietra

Ci sono luoghi che trasmettono tradizione e genuinità. Uno di questi è il Mulino Bravi di Cingoli (MC).

Con questa tappa vi porto conoscere uno dei Mulini più antichi delle Marche: Mulino Bravi. Le origini del Mulino risalgono al 1565 quando gli uomini di Colognola iniziano la costruzione di un ponte ridosso proprio del Mulino, Tre secoli dopo nel 1856 la proprietà del Mulino passa da Bravi al Signor Filippo Pasqualini e successivamente viene arricchito Il Mulino con tre Macine. Soltanto nel 1970 la famiglia Bravi diventa proprietaria del Mulino. L’Antica macinazione a pietra azionata dall’acqua, unita all’opera del Mugnaio, garantisce l’ottenimento di un prodotto di alta qualità e così è possibile ottenere una farina completa di tutte le sue componenti. La lentezza del movimento della macina mantiene basse le temperature durante la molitura e consente quindi, di preservare le proprietà organolettiche del seme. Il risultato, capite bene che è un prodotto ricco di sostanze nutritive. Dal 2017, la produzione sposa completamente il biologico e da qui né nasce una farina ecosostenibile. Tutte le scelte sono orientate al contenimento dell’impatto ecologico: il Mulino azionato unicamente ad acqua, le materie prime sono biologiche certificate e prodotte localmente e infine il packaging è riciclabile. Ci sono quattro tipi di prodotti: grano tenero, grano tenero setacciata , mais quarantino e farro monococco. Il grano tenero è una miscela di grani, ideale per la panificazione e grazie alla presenza di farine integrali, contribuisce al miglioramento del rapporto giornaliero di fibre utile per mantenere un corretto stile alimentare. Il grano tenero setacciata invece una miscela di grani per venire dalle piccoli produttori locali, dove compare farina integrale setacciata di grano tenero e prodotta attraverso la molitura a pietra naturale e successiva parziale separazione della crusca. Il mais quarantino invece È un’antica varietà di mais marchigiano recuperata dalle grazie alle micro produzioni locali; il suo uso è tradizionalmente legato per la preparazione della polenta, ma si può utilizzare anche per panini dolci. Infine, il farro monococco è il più antico dei frumenti poiché è stato il primo cereale ad essere coltivato dall’uomo oltre 10.000 anni fa. Sotto il profilo nutrizionale il monococco è un cereale completo perché è fonte di fibre, di sostanze ossidanti e bioattive soprattutto i carotenoidi e ancora, ricco di sali minerali e vitamine. 1565 Mulino Bravi si trova in Via Valcarecce località Molino Nuovo di Cingoli provincia di Macerata. 

Con il camper o la caravan potete sostare qui :

Agriturismo Casale Fabrizi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *