Angoli nascosti d'ItaliaCingoli, in balcone delle Marche

Cingoli, in balcone delle Marche

-

Cingoli, un piccolo borgo definito il balcone delle Marche. E’ in nuovo appuntamento con gli Angoli Nascosti d’Italia


Con questo nuovo appuntamento Angoli Nascosti, vi porto a scoprire Cingoli in provincia di Macerata. Un borgo denominato “il balcone delle Marche”, per via della sua posizione. Arroccato sulla sommità del Monte Circe o Cingulum a 631 m s.l.m., gode di una vista panoramica sulle colline marchigiane e affonda le sue radici addirittura nell’età Eneolitica, ovvero 5.000 anni fa. Cingulum fu fondata nel III secolo a.C. occupando la zona dell’attuale Borgo San Lorenzo e poi fortificata e restaurata, intorno al 60 a.C., da Tito Labieno, cingolano, luogotenente di Cesare in Gallia. Sono proprio le mura medievali quasi del tutte intatte che la rendono affascinante. Ventilata nel periodo estivo, è un piacere perdersi tra le vie silenziose e suggestive del centro.

Il mio consiglio è quello di fermarsi almeno un weekend se non quattro giorni per conoscere la cittadina e il territorio. Iniziate dalla Pinacoteca Comunale che si trova nel palazzo vescovile del settecento e dove trovate anche la Biblioteca e il Museo Comunale.  La pinacoteca, istituita nel 1985, conserva opere di soggetto religioso, rilievi e incisioni in pietra altomedievali, ceramiche e maioliche medioevali e rinascimentali provenienti dal territorio cingolano. Lasciate la Pinacoteca e dirigetevi a Palazzo Castiglioni, la Casa-Museo dove sono conservati gli arredi e gli oggetti personali di Francesco Saverio Castiglioni, ovvero papa Pio VIII nato a Cingoli nel 1761.  La terza tappa è il Museo del Sidecar, davvero imperdibile perché ripercorre un secolo di storia con questo originale e divertente veicolo. Restando in tema due ruote, per chi invece ama la bicicletta ci sono ben quattro itinerari adatti alla mountain bike per visitare tutto il territorio circostante, tra colline e campi. Se poi avete bambini al seguito oppure volete divertirvi, c’è Acquapark, ben 30.000 mq di parco dove trovare piscine, scivoli, laguna, river e idromassaggi.

E per finire e tavola! Tra i primi piatti c’è il famoso “Vincisgrassi” simil alle tipiche lasagne italiane, ma “non sono lasagne”! Diverse minestre insieme alle bruschette e panzanelle. Per secondo, la trippa, il pollo arrosto co’ lu pilotto (ovvero pollo con una spessa fetta di lardo), la frittata con la mentuccia e il famoso il sanguinaccio, che consiste in un mix di pan grattato, rum, cannella, scorza di arancio, e budello del maiale. E per dolci? Io ho assaggiato i “cavallucci” che sono dolci tipici di Cingoli: un enorme biscotto a forma di cavalluccio il cui ripieno ho individuato questi ingredienti:  noci, mandorle, cannella, frutti canditi, zucchero, pane grattugiato e cioccolato in polvere. Chissà se avrò indovinato tutti gli ingredienti? Quel che è certo è che  i cavallucci di Cingoli si sposano al meglio con vino cotto o con un buon vino rosso.

Dove acquistare del buon vino

Cantina Bacelli Via Colognola 1/b Cingoli tel. 0733-616390

Dove dormire con e senza camper:

Agriturismo Casale Fabrizi

Country House Binella Via Saltregna 3 Cingoli tel. 3392124474

Casa de Nonna Peppa Contrada Botontano 20 cell 3395903959

 

 

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Perchè ho installato le sospensioni ad aria sul camper

Sospensioni ad aria Goldschimitt: come funzionano su strada e perchè montarle. Una delle maggiorni differenze alla guida di un camper,...

Camping Lo Schioppo: la farfalla in veranda.

Un campeggio immerso nel verde, dove rifugiarsi per trovare fresco e tranquillità. Indossate un paio di scarpe comode e...

Fabio Viviani, l’uomo con il cromosoma H20

Chi è Fabio Viviani di Acquatravel e che cosa ho imparato da lui sul trattamento dell'acqua in camper e...

Riva mare in camper nelle Marche

  Due soste camper riva mare, nelle Marche, ideali per tutta la famiglia. Una delle domande più frequenti sono "mi suggerisci...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Camper o caravan? La scelta è solo vostra

Camper vs Caravan: sette pro e contro da chi nell'indecisione, li usa entrambi. Da piccolo mi chiedevano " vuoi più...

5 soste riva mare in Sicilia

Cinque soste riva mare in Sicilia da vivere con il camper, il caravan o con la tenda. La Sicilia è...

Provato per te:

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il...

Proviamo un anno la qualità della tenda da campeggio Colifrì

Colifrì è la tenda che si trasporta sul tetto...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te