curiosità dall'Italia e dal mondo Tende del XXI secolo: rivoluzionarie e tecnologiche

Tende del XXI secolo: rivoluzionarie e tecnologiche

-

La tenda canadese, verrà superata dalla tecnologia e dalle tende che si montano con un gesto? Scopritelo nelle prossime righe

Curiosando in rete ho trovato alcuni modelli di tenda da campeggio, che mi fanno pensare di dover ritirare in soffitta la “canadese“, compagna i mille scorribande adolescenziali. Io un’idea me la sono fatta, ma non voglio influenzarvi, mi limito a raccontarvi quali genialità tecnologiche, quali strutture presentano e dove comprare e trovare tutte le informazioni di queste tende da campeggio del XXI secolo.

L’AUTOMATICA

La prima tenda  innovativa  è quella automatica, ovvero non si monta, non ci sono paletti, ma bensì si gonfia come un comunissimo salvagente con l’aria. Dal catalogo Bertoni il modello Bertoni Ready 2 AIR  prende forma attraverso una pompa manuale con cui si gonfiano i tubolari che sono lo scheletro portante della tenda.

Se acquistate on.line su www.bertonistore.it avete uno sconto del  5% per che amici di Cristiano, semplicemente indicando il codice SCONTOBERTONI

L’IPERTECNOLOGICA

Si chiama Tenda Pop Up ed è composta da un modulo centrale a cui ampliare ulteriori stanze. Un concentrato di tecnologia con pannelli solari e controllo dell’illuminazione da smartphone. Per maggiori informazioni https://www.cinchpopuptents.com/

LA GALLEGGIANTE

Avete presente una vera zattera galleggiante in tela? Ecco si chiama Shoal Tend la tenda galleggiante, gonfiabile che permette di dormire sull’acqua. Non ci sono pali della tenda, la struttura della tenda è totalmente gonfiabile e quando gonfiata si solleva senza problemi con venti forti. Il corpo della zattera ha tre camere d’aria, due nel tubo inferiore, una nella struttura. Il pavimento è un pavimento ad alta pressione che funge anche da materasso ad aria. Per maggiori informazioni: https://www.smithfly.net/

LA GENIALE
Ed ecco la quarta e ultima tenda del XXI secolo. Si chiama Cube Tents e si tratta d moduli con forma di “cubo” che si possono collegare tra loro creando ambienti comunicanti.

Per maggiori informazioni : http://www.qu

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Articolo precedenteUn campus in tenda a Milano
Articolo successivoIn bici dal Garda a Mantova
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri articoli:

Cinque regole del buon camperista

5 regole per del buon campeggiatore, perchè prima di essere un buon camperista si è un buon campeggiatore. Quali sono...

S-moove, dimmi che hai un camper, senza dirmi che hai un camper

S-moove, come trasformare un Van o l'auto in un camper Il camper è senza dubbio il fenomeno dell'estate 2021, non...

Sette “Angoli Nascosti” dell’Italia da visitare

Luoghi lontani dalla folla, dal turismo di massa, da visitare in moto, in bici, con il camper o la...

Sette motivi perchè ho scelto un CamperVan

Perchè ho scelto da 7 anni,un Camper Semintegrale nella formula CamperVan, per viverci.  Quale camper scegliere per le vacanze o...
- Advertisement -

Glamping sul Lago di Garda

Nascosto tra gli ulivi, poco distante dalle più belle spiaggie del Lago di Garda, vi porto a scoprire il...

Cosa sapere prima di organizzare una vacanza in camper

Come organizzare una vacanza in camper? Quali cose portare? Come si guida un camper? E dove parcheggiare il camper. Se...

Provato per te:

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Across car: l’evoluzione del VAN

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te