Terme in camperCure inalatorie perchè farle e dove

Cure inalatorie perchè farle e dove

-

Aprile e Settembre sono i due mesi dell’anno consigliati per le Cure inalatorie termali. Scopriamone i benefici per le vie respiratorie e dove poterle fare con il camper a seguito.

Le cure termali sono terapie naturali riconosciute dal Ministero della Salute hanno effetti immediati e non invasivi sono adatte sia per adulti che per bambini. Si rivolgono a chi soffre patologie come otite, rinite, sinusite, faringite, laringite, tracheite, bronchite, patologie catarrali del naso e della gola.  Tutte le affezioni che aumentano se si è fumatori o in presenza di forte smog. Questo non lo dico io, ma qualsiasi pneumologo. Un ciclo di cure inalatorie all’anno può aiutare proteggerci da questi rischi e per ogni cittadino è a carico del Servizio Sanitario Nazionale questa opportunità. Come procedere? Andate dal medico generico di famiglia per farvi prescrivere la prestazione più indicata (che deve specificare la patologia e le eventuali esenzioni). Successivamente prenotate la visita medica ammissoria gratuita nel centro termale. Il terzo passaggio è scegliere il centro termale. Come si applicano le cure? Inalazioni, aerosol, humage, docce micronizzate nasali, ventilazioni polmonari, insufflazioni. Dove effettuarle? Io personalmente mi sono appoggiato alle  Terme Felsinee e Terme San Luca a Bologna che fanno parte del circuito Mare Termale Bolognese. I reparti inalatori delle Terme Felsinee e delle Terme San Luca impiegano acqua termale bicarbonato-solfato-calcica e sulfurea per la cura delle vie aeree superiori, la ventilazione polmonare e la sordità rinogena.

Dove sostare in camper: La bottega del campeggiatore

Libri di Cristiano Fabris

Scrivere per me è come parlare con tutti voi senza disturbare.
Scopri e acquista la mia raccolta cliccando il pulsante sottostante.

Articolo precedenteIn camper a Sanremo
Articolo successivoIn camper a Orvieto
Avatar photo
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli:

Vacanze in camper: come visitare la Sardegna on the road

La Sardegna non è solo un delle due isole principali dallo stivale italiano, è anche una terra in cuitrascorrere...

13 mete per sciare a poco prezzo in Italia.

13 mete per sciare low cost a partire da 20 euro, in Italia con il camper.  Vi avevo già parlato...

Come riscaldare il camper: pro e contro di 5 soluzioni

Riscaldatore a gasolio, Stufa con bombola ricaricabile o pannelli radianti, stufa a gasolio e riscaldamento ad acqua:  pro e...

BlockShaft: dove montarlo, quanto costa e come funziona

Si chiama BlockShaft l'antifurto meccanico adatto a camper e auto. Come funziona, quanto costa, dove installarlo e come mi...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Weekend a Pesaro in camper

Un weekend in camper a Pesaro, angolo nascosto del nostro Bel Paese Metti caso il caso di un week end...

Vernici MILESI: IL MINI CARAVAN COMPATTO DALL’ANIMA GREEN.

LE VERNICI MILESI PER UN PROGETTO DI MOBILITÀ SOSTENIBILE: CARAPATE, IL MINI CARAVAN COMPATTO DALL’ANIMA GREEN. Per garantire dei progetti...

Provato per te:

BlockShaft: dove montarlo, quanto costa e come funziona

Si chiama BlockShaft l'antifurto meccanico adatto a camper e...

S-moove e Colifrì: come ti creo il Glamping Light

Metti insieme un sistema di moduli per arredare il...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te