Itinerari in Italia Va dove ti portano le "gambe"

Va dove ti portano le “gambe”

-

Ci sono luoghi dove soltanto le gambe possono portarti, perchè non sono ammessi veicoli di nessun genere oppure la strada non lo permette o ancora perchè madre natura ha posto un limite. Vi racconto alcuni di questi

1.Si chiama Arcadia  ed è un bosco alle porte di Pavia, ottenuto dal recupero di un terreno demaniale completamente abbandonato a se stesso nel corso degli anni. Il progetto di regione Lombardia “10.000 ettari di boschi multifunzionali” ha permesso all’Azienda agricola Almangano Piero diArcadia in Fiore di farne un vero paradiso. Qui è vietato l’ingresso a qualsiasi veicolo, quindi solo gambe e polmoni buoni. Tantissimi sono gli eventi dedicati alla famiglia, ad esempio il 20 maggio c’è la Festa Ecologica di cui vi allego la locandina. Per maggiori informazioni: http://arcadiabosco.com/arcadia/eventi/

Dove sostare: la sosta è gratuita e nel parcheggio dell’Azienda agricola Almangano Piero .

2.La cittadella di Civita di Bagnoregio (Viterbo) è situata sulla vetta di un notevole colle e offre di sé uno spettacolo incomparabile a chi la osserva dai punti panoramici di Bagnoregio.

La caratteristica della località è di sorgere su un terreno molto precario. Ovvero è situata su una platea tufacea e rischia il crollo perché i vasti banchi d’argilla che la sorreggono sono soggetti a continua erosione. Per tale motivo lo scrittore Bonaventura Tecchi l’aveva denominata la “Città che muore”. Il borgo di Civita è un piccolissimo centro dove il tempo sembra essersi fermato e dove si può giungere soltanto a piedi, percorrendo un ponte in cemento armato realizzato a vantaggio dei pochi cittadini rimasti e dei turisti che la visitano da tutto il mondo. All’interno del borgo ho trovato molte attività come bar,Bed and Breakfast,trattorie e ristoranti. La cosa più suggestiva che vi colpirà è l’atmosfera veramente surreale ed indimenticabile causata dal progressivo crollo delle pareti perimetrali ed il conseguente abbandono da parte della popolazione nel corso degli ultimi secoli.

Dove sostare con il camper: Agricampeggio Paliano, aperto tutto l’anno è completo di tutti servizi per la sosta attrezzata. Gli animali sono i benvenuti e la sosta è adatta sia per camper, caravan o tende.

Credits: www.http://civitavecchia.portmobility.it

3) Chamois, Valle d’Aosta: nella verdissima Val d’Aosta, si trova Chamois il più alto centro abitato della Valle e lo potete raggiungere risalendo la vallata del Marmore e poi una volta arrivati nei pressi di Buisson, salire sulla funivia che vi porterà a 1836 metri d’altezza a Chamois. Qui da un terrazzo panoramico vedrete una vista da togliervi il fiato. Vi sembrerà di essere su un altro pianeta, dove le piccole frazioni di Chamois, Calila, Crepiti, Lieussel, Suisse, La Ville, Corgnolaz , sono collegate da sentieri, viottoli e mulattiere percorribili solo a piedi e in inverno con slitte o sci.

Credits: http://www.megliounpostobello.com

Per sostare vi suggerisco: Camping Dalai Lama Village Frazione Promiod 1b Chatillon AO

4) Orta San Giulio: ideale per la famiglia o per la coppia di innamorati, il paesino di Orta San Giulio  è una piccola bomboniera circondata dal lago e con il cuore medievale. Il centro di Orta è completamente pedonalizzato ed è caratterizzato da viuzze strette molto pittoresche, la piazza centrale è un vero e proprio salotto affacciato sul lago, dalla quale partono le imbarcazioni dirette all’Isola di San Giulio.

Credits: http://www.turismosempione.it

Per un sosta in camper vi consiglio:  Area Camper Lago d’Orta – Omegna – Fraz. Bagnella (VB) Via Caduti di Bologna 1 – ITALIA – GPS 45°51’48.54″N – 8°23’56.35″E

5) Furore (Salerno): Chiudete gli occhi e immaginate un borgo dei pescatori, costituito da un grappolo di casette aggrappate al fianco di una delle pareti del Fiordo. Ecco, ora aprite gli occhi è la fantasia diventa realtà: siete a Furore un paese che si racconta attraverso la propria galleria d’arte all’aperto costituita da oltre cento muri d´autore, murales e sculture. Nel paese, ci arrivate solo attraverso una serie di scale e tortuose viuzze.

Credits: http://www.famedisud.it

Per una sosta vi suggerisco: Agriturismo  COSTIERA AMALFITANA Via Falcone n. 21 – Frazione Pietre 84010 TRAMONTI (SA)

Credits home www.http://civitavecchia.portmobility.it

Articolo precedente5 modi per risparmiare in camper
Articolo successivoA tavola in 4 minuti
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri articoli:

Thetford diventa più Social, con la propria pagina Facebook

Thetford Italia inaugura la propria pagina Facebook e lancia il suo primo evento online per il 25 aprile Dal 25...

Dove possiamo andare con il camper, dopo il 26 aprile 2021

Cosa possiamo fare e dove possiamo andare con il camper o la caravan dopo il 26 aprile?  E' stato approvato...

Perchè una vacanza con la roulotte?

Dieci motivi per amare la caravan in vacanza Esiste la casa, l'albergo, il villaggio vacanza, il bungalow e poi Lei,...

Polydrop P17A: la caravan per l’auto elettrica

Si chiama Polydrop P17A è una roulotte creata per viaggiare agganciata ai veicoli elettrici. Scopriamone i dettagli. La linea rischiama...
- Advertisement -

Grotte di Castelcivita e Velia: angoli nascosti del Cilento

Due angoli nascosti del Cilento: Grotte di Castelcivita e Velia (SA) Del Cilento ve ho già parlato QUI, ma quello...

Marina di Camerota in camper, caravan o tenda.

Marina di Camerota, una delle perle del Cilento. Seguitemi Tra le perle del Cilento c'è verso la fine, al confine...

Provato per te:

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Across car: l’evoluzione del VAN

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te