curiosità dall'Italia e dal mondo blablacar, perchè ci piace condividere

blablacar, perchè ci piace condividere

-

Da qualche anno, ho imparato anche a condividere il viaggio in camper con Blablacar.


All’inizio fu per ragioni di costo: avevo appena iniziato il mio percorso da fulltime e ogni mossa era una scommessa, un’incognita economica. Poi arrivarono le prime amicizie quelle che vanno oltre il viaggio condiviso.
Certo qualche dubbio l’avevo, d’altronde l’autostop è sempre stato un modo di muoversi a bassissimo costo, ma ad elevato rischio. Con Blablacar invece tutto fu più semplice e sicuro sin dall’inizio. Ma che cosa è Blablacar? E’ una piattaforma online che mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo delle proprie auto con persone in cerca di un passaggio che viaggiano verso la stessa destinazione (il cosiddetto “ride sharing”).
La piattaforma è gestita da un team di 100 dipendenti distribuiti in sei uffici sparsi per l’Europa. Per garantire la qualità del matching tra i conducenti e passeggeri, il sito mostra le loro preferenze: si può infatti scegliere tra fumatori o non fumatori, animali trasportati in macchina o meno, bagagli grandi o piccoli, ecc. Gli utenti specificano, inoltre, il loro grado di “loquacità” scegliendo tra “Bla”, “BlaBla” e “BlaBlaBla”: da qui il nome BlaBlaCar.
Personalmente vi dico che continuo ad utilizzarlo non solo per il risparmio (davvero notevole! A volte raggiungo il 70% in meno sulla tratta), ma per anche per una forma di rispetto verso l’ambiente e l’opportunità di socializzare durante il viaggio. Così sono nate esperienze di lavoro, amicizie, aperitivi in camper e persino vacanze.

Articolo precedenteItalia Vacanze a Novegro (MI)
Articolo successivoBIT: il turismo per tutti
Cristiano
Mi chiamo Cristiano! In questo blog troverai suggerimenti per i tuoi viaggi, aree di sosta e campeggi, la nuova frontiera del glamping, luoghi da vivere da solo, con gli amici o con la tua famiglia e angoli nascosti del nostro Bel Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri articoli:

Thetford diventa più Social, con la propria pagina Facebook

Thetford Italia inaugura la propria pagina Facebook e lancia il suo primo evento online per il 25 aprile Dal 25...

Dove possiamo andare con il camper, dopo il 26 aprile 2021

Cosa possiamo fare e dove possiamo andare con il camper o la caravan dopo il 26 aprile?  E' stato approvato...

Perchè una vacanza con la roulotte?

Dieci motivi per amare la caravan in vacanza Esiste la casa, l'albergo, il villaggio vacanza, il bungalow e poi Lei,...

Polydrop P17A: la caravan per l’auto elettrica

Si chiama Polydrop P17A è una roulotte creata per viaggiare agganciata ai veicoli elettrici. Scopriamone i dettagli. La linea rischiama...
- Advertisement -

Grotte di Castelcivita e Velia: angoli nascosti del Cilento

Due angoli nascosti del Cilento: Grotte di Castelcivita e Velia (SA) Del Cilento ve ho già parlato QUI, ma quello...

Marina di Camerota in camper, caravan o tenda.

Marina di Camerota, una delle perle del Cilento. Seguitemi Tra le perle del Cilento c'è verso la fine, al confine...

Provato per te:

Sunlight T58: il CamperVan “rassicurante”

Quindici giorni a bordo del SunLinght T58, per le...

Across car: l’evoluzione del VAN

Across Car  il CamperVan con dimensioni di un VAN...

Ti può interessare anche:CORRELATI
Consigliati per te